0

Laura Saddi

Laura Saddi
Laura Saddi
Laura Saddi

Laura Saddi

Laura Saddi è nata a Cagliari nel 1979. Negli ultimi anni vive e lavora a Sinnai (Ca).
Dopo il liceo classico, inizia gli studi artistici nel 2003 quando si iscrive al corso serale del liceo artistico di Cagliari Foiso Fois avendo tra gli insegnanti noti artisti del panorama regionale. Nell'ottobre 2007 frequenta la scuola di pittura dell'Accademia Albertina e l'anno successivo si trasferisce in quella di Sassari che lascia quattro anni dopo.
Partecipa a diverse esposizioni in Sardegna e in Italia. I suoi lavori sono presenti in varie collezioni private.
Predilige il disegno a penna a sfera e la pittura a olio, mezzi con i quali tratta tematiche di evidente matrice onirico-surrealista. Il segno grafico e la pennellata sono sempre posti in notevole evidenza e conferiscono ai lavori un tono frenetico e nervoso che viene addolcito dalle sfumature e velature.
Le tematiche affrontate provengono da casuali fatti di cronaca, da film o fiabe.
In quasi tutti i lavori l’essere umano si trova solo, spiazzato ad affrontare una natura abnorme di cui non riesce a cogliere il significato e con la quale non riesce a interagire, è costretto a superare i propri pregiudizi e principi educativi per scoprire un mondo privo di regole sociali che rincorre solo la propria sopravvivenza.


Attività espositiva

Personali

2018

  • Mènage à Trois, mostra a sei mani di Gorgoni, Saddi, Zedda, a cura di Efisio Carbone e Ivana Salis, Spazio e Movimento, via Napoli, Cagliari
  • Disegna per un disegno, installazione grafica a cura della Fondazione Pinuccio Sciola, Museo del Crudo e piazza New York, San Sperate, Cagliari
2017
  • Hortus, tri-personale di Laura Saddi, Maria Francesca Angius e Angelo Zedda, testo critico a cura di Efisio Carbone, Trigu-Lab, via Corte d'Appello 27, Cagliari
2016
  • Le Figlie di O, a cura di Efisio Carbone, Spazio In-visibile, via Barcellona, Cagliari
  • L'Officina dei Sensi, all'interno della rassegna Appuntamento a Luglio, bi-personale di Laura Saddi e Tiziana Martucci, Casa Ibba, Giba
2015
  • Laura nell’Officina del Suono, Bar Florio, via San Domenico 90, Cagliari- Villanova
2014
  • Laura nell’Officina del Suono, a cura di Ana Colino, Laura Saddi, Leo, La Libera Comunità dell’Altrove, via Arquer 55, Cagliari

Collettive

2018
  • Mostra Itinerante #40, a cura di Chiara Manca, coordinamento artistico Fabio Costantino Macis e Maria Jole Serreli, Casa Manconi, via Michelangelo Buonarroti 19, Nuoro
  • Oìkos. La casa di tutti, a cura di Annarita Punzo, direzione Silvia oppo, Museo Diocesano Arborense, piazza Duomo 1, Oristano
  • #40, Mostra Collettiva Internazionale d'Arte Contemporanea, a cura di Chiara Manca, coordinamento artistico Fabio Costantino Macis e Maria Jole Serreli, The House Art Space, via Torino 7, Marrubiu, Oristano
  • Hoping, a cura di Asteras- Associazione Culturale, Ex-Manufattura Tabacchi, viale Regina Margherita 33. Cagliari
  • Animalia, a cura dell'Associazione Factory, Lab-A, via San Domenico 52, Cagliari
2017
  • Technè, a cura di Manuela Massa, Salotto dell'arte, Cagliari
  • Animanti, a cura di Rossana Corti, Spazio E-Emme, via Mameli, Cagliari
  • Smart Cityness, a cura di Daniele Gregorini e Urban Center, Ghetto degli Ebrei, via Santa Croce, Cagliari
  • hOMe, residenza artistica a cura di Daniele Greorini e Urban Center, ex fabbrica OM di Finsardegna, viale Elmas 33, Cagliari
  • Movimenti Aperti, Trigu-Lab, via Corte d'Appello, Cagliari
  • Ego Sum/Deu Seu, a cura di Angelo Zedda, Trigu-Lab, via Corte d'Appello, Cagliari
2016
  • StrettArt, a cua di Angelo Zedda, via Stretta, Cagliari
  • La Matta Bestialità, a cura di Roberta Vanali e Efisio Carbone, Spazio (In)Visibile, via Barcellona 75, Cagliari
  • Uguali ma diversi, a cua di Francesco Cogoni, Casa Melis, Capoterra, Cagliari
  • 20X20 Sostieni il Festival, ManSourcing,Via Acquanuova 244, Caltagirone, 95041, Italia
2015
  • Proverbi e Aforismi in mostra, a cura di Nino Etzi e Gemma Tardini, Biblioteca Comunale, via Roma- Piazza Chiesa, Sinnai, Cagliari
  • Ghirigori 2015, Terza Edizione Artisti in Opera, a cura di Associazione Settimesa, Casa Dessy, via Gramsci, Settimo San Pietro, Cagliari
  • Villacidrarte V edizione, Villacidro, Cagliari
  • Swap- Il ritratto come dono per una strategia dello scambio. Mostra personale-collettiva di Francesco Amadori, Spazio (In)visibile, via Barcellona 75, Cagliari
  • Darkkammer, a cura di Roberta Vanali e Efisio Carbone, Exma, via san lucifero 71, Cagliari
2014
  • Arte e Visioni Sonike… ovvero: Vedere Sentire Gustare, Stabilimento Sesta Fermata Poetto, Cagliari
  • Ghirigori, Casa Dessy, via Gramsci, Settimo San Pietro
  • Abarra Festival, Centro d’Aggregazione Giovanile, locali ex-mattatoio, via Todde, 09039Villacidro
  • Posthuman, in occasione del gaypride Sardegna, Torre di San Giovanni, Alghero, Sassari
  • Villacidrarte IV edizione, Bar di Piazza Frontera, Villacidro
2013
  • Art And Roll 2, a cura di Paolo Pilleri, Brave Discopub, lungo mare Poetto, Quartu S.Elena, CA
  • Art And Roll, a cura di Paolo Pilleri, Brave Discopub, lungo mare Poetto, Quartu S.Elena, CA
  • Sinergie Creative: dalla parola all’immagine e ritorno, a cura di Eclario Barone e Giovanni Sanna, Il Vecchio Mulino, Via Frigaglia 5, Sassari
2012
  • Fluxus Ergo Sum, a cura di Eclario Barone, Festival di Nuova Consonanza, Villa Aurelia, Largo Porta San Pancrazio 1, Roma
  • Opere tra Libri, libreria Dessì Mondadori, Sassari
  • Desiderata Exquisita n°6, a cura di Pinella Marras, Microgalleria dell’Accademia, l’Aquila
  • Fiera d'arte del piccolo formato, a cura della Fondazione Logudoro Meilogu e il Comune di Banari Piazza Antonio Solinas, Banari, Sassari
2011
  • Lunisanti, Castello Doria, Castelsardo, Sassari
2010
  • 40 x 40 = 71, a cura di Mario Fois, Trittico Ironico, Viale Sardegna 37, Nuoro
2008
  • Racconti d’arte, Villa Siotto, Sarroch, Cagliari
2007
  • In nome della privacy, a cura di Erica Olmetto, Galleria La Bacheca, Cagliari
  • Giochi d’acqua, a cura di Erica Olmetto, Galleria La Bacheca, Cagliari

Collaborazioni
Illustrazioni e giochi per La Piccola Volante (http://www.lapiccolavolante.com/)
  • I Figli delle Ombre, Fedeica Leonardi, copertina e illustrazioni interne
  • Il Signor W., Federica Leonardi, copertina
  • La Cacciatrice d'Orsi, gioco/illustrazione
  • 30/08/2016, Piccolo Approdo I, II edizione, live painting, Sa Spendula 2.0, Villacidro, Cagliari
  • 06/09/2015, Piccolo Approdo, Evento libresco, live painting, Sa Spendula 2.0, Villacidro, Cagliari
Progetto “Laura nell'Officina del Suono”, live painting con Angelo Sesselego (contrabbasso) e Mario Massa (tromba jazz)
  • 22/12/2014, Ciclofficina Sella del Diavolo, via Principe Amedeo 21, Cagliari
  • 10/06/2015, Bar Florio, via San Domenico 90, Cagliari
  • 04/07/2015, Habana Veja, via Del Porcile 17, Cagliari
Articoli e interviste
https://barbarapicci.com/2018/07/17/disegna-per-un-disegno-laura-saddi/
https://www.sardegnacreativa.it/creativi/laura-saddi/
https://barbarapicci.com/2017/09/11/laura-saddi/
http://vicontainer.weebly.com/gallerart.html
http://www.cagliariartmagazine.it/laura-saddi-nellepoca-dellusa-e-getta-nulla-e-per-sempre/
https://www.facebook.com/consorziocamu/videos/666469436812967/
https://associazionenusantara.wordpress.com/2015/02/06/intervista-laura-saddi-una-magica-penna-surrealista/
https://ellepourart.wordpress.com/2015/01/25/per-voce-creativa-intervista-a-laura-saddi/


gallery

Tutte le opere di Laura Saddi

Laura Saddi, Il Sireno e sua moglie.
Olio su mdf, cm.25x25, 2018.<br /> Il Sireno e sua moglie &egrave; una riflessione ironica sull&#39;invenzione della tradizione che domina il folklore regionale. Negli ultimi anni in Sardegna hanno visto la luce nuove maschere del carnevale ricche di fascino, ma prive di storia. Allo stesso modo nasce il Sireno, una figura semi-seria e priva di fondamento.
400,00
Laura Saddi, Il Sireno e sua moglie.
ACQUISTA
Adamo+Eva
cm.15x25, olio su MDF, 2018.
350,00
Adamo+Eva
ACQUISTA
Blattami
cm. 15x25, olio su MDF, 2018
350,00
Blattami
ACQUISTA
Vola, vola cavallino
cm.15x25, olio su MDF, 2018
350,00
Vola, vola cavallino
ACQUISTA
Viaggi incredibili 1
Il lavoro &egrave; una delle quattro tele di cm.30 x 40 realizzati con una tecnica mista di collage, acrilico e olio che formano il progetto Viaggi incredibili.<br /> Il titolo e il materiale cartaceo utilizzato per il collage &egrave; ripreso da un libro per bambini: <em>Viaggi incredibili. Le grandi migrazioni degli animali</em>, Touring junior che affronta il tema degli spostamenti che tutti gli animali compiono in cerca di cibo, acqua e/o di un luogo sicuro in cui crescere i propri piccoli. Tutti noi siamo consapevoli e osserviamo affascinati queste migrazioni, vedendo qualcosa di eroico o di buon auspicio nell&rsquo;istinto di sopravvivenza messo in atto dagli animali, ma non riserviamo la stessa comprensione quando si tratta dell&rsquo;animale uomo, eppure anche l&rsquo;essere umano, nell&rsquo;arco della sua storia, si &egrave; caratterizzato per le grandi migrazioni fatte appunto per soddisfare la necessit&agrave; di cibo, acqua o di un luogo sicuro in cui vivere e far crescere i propri piccoli.<br /> Il filo narrativo inizia con la prima tela che vede protagonisti gli elefanti, quindi solo bestie, per poi passare alla raffigurazione di zebre antropomorfe e inserire solo nella terza e nella quarta dei soggetti completamente umani accompagnati da cicogne e anatre.
Viaggi incredibili 1
A-social network
collage, acrilico e olio su tela, cm. 30x30, 2018
A-social network
I want to fly, I want to live
Laura Saddi, I want to fly, I want to live,collage, acrilico, olio su tela, cm.80x100, 2018.<br /> Il lavoro ha come protagonista un bambino molto stilizzato che ha per gamba destra solo delle ossa e per sinistra un albero. Sotto di lui delle bestie con la testa di coccodrillo cercano di trattenerlo a terra, ma nella sua testa, nonostante il dolore, c&rsquo;&egrave; la speranza del volo (l&rsquo;uccello).
I want to fly, I want to live
Viaggi incredibili 2
Il lavoro &egrave; una delle quattro tele di cm.30 x 40 realizzati con una tecnica mista di collage, acrilico e olio che formano il progetto Viaggi incredibili.<br /> Il titolo e il materiale cartaceo utilizzato per il collage &egrave; ripreso da un libro per bambini:&nbsp;<em>Viaggi incredibili. Le grandi migrazioni degli animali</em>, Touring junior che affronta il tema degli spostamenti che tutti gli animali compiono in cerca di cibo, acqua e/o di un luogo sicuro in cui crescere i propri piccoli. Tutti noi siamo consapevoli e osserviamo affascinati queste migrazioni, vedendo qualcosa di eroico o di buon auspicio nell&rsquo;istinto di sopravvivenza messo in atto dagli animali, ma non riserviamo la stessa comprensione quando si tratta dell&rsquo;animale uomo, eppure anche l&rsquo;essere umano, nell&rsquo;arco della sua storia, si &egrave; caratterizzato per le grandi migrazioni fatte appunto per soddisfare la necessit&agrave; di cibo, acqua o di un luogo sicuro in cui vivere e far crescere i propri piccoli.<br /> Il filo narrativo inizia con la prima tela che vede protagonisti gli elefanti, quindi solo bestie, per poi passare alla raffigurazione di zebre antropomorfe e inserire solo nella terza e nella quarta dei soggetti completamente umani accompagnati da cicogne e anatre.
Viaggi incredibili 2
Viaggi incredibili 3
Il lavoro &egrave; una delle quattro tele di cm.30 x 40 realizzati con una tecnica mista di collage, acrilico e olio che formano il progetto Viaggi incredibili.<br /> Il titolo e il materiale cartaceo utilizzato per il collage &egrave; ripreso da un libro per bambini:&nbsp;<em>Viaggi incredibili. Le grandi migrazioni degli animali</em>, Touring junior che affronta il tema degli spostamenti che tutti gli animali compiono in cerca di cibo, acqua e/o di un luogo sicuro in cui crescere i propri piccoli. Tutti noi siamo consapevoli e osserviamo affascinati queste migrazioni, vedendo qualcosa di eroico o di buon auspicio nell&rsquo;istinto di sopravvivenza messo in atto dagli animali, ma non riserviamo la stessa comprensione quando si tratta dell&rsquo;animale uomo, eppure anche l&rsquo;essere umano, nell&rsquo;arco della sua storia, si &egrave; caratterizzato per le grandi migrazioni fatte appunto per soddisfare la necessit&agrave; di cibo, acqua o di un luogo sicuro in cui vivere e far crescere i propri piccoli.<br /> Il filo narrativo inizia con la prima tela che vede protagonisti gli elefanti, quindi solo bestie, per poi passare alla raffigurazione di zebre antropomorfe e inserire solo nella terza e nella quarta dei soggetti completamente umani accompagnati da cicogne e anatre.
Viaggi incredibili 3
Viaggi incredibili 4
Il lavoro &egrave; una delle quattro tele di cm.30 x 40 realizzati con una tecnica mista di collage, acrilico e olio che formano il progetto Viaggi incredibili.<br /> Il titolo e il materiale cartaceo utilizzato per il collage &egrave; ripreso da un libro per bambini:&nbsp;<em>Viaggi incredibili. Le grandi migrazioni degli animali</em>, Touring junior che affronta il tema degli spostamenti che tutti gli animali compiono in cerca di cibo, acqua e/o di un luogo sicuro in cui crescere i propri piccoli. Tutti noi siamo consapevoli e osserviamo affascinati queste migrazioni, vedendo qualcosa di eroico o di buon auspicio nell&rsquo;istinto di sopravvivenza messo in atto dagli animali, ma non riserviamo la stessa comprensione quando si tratta dell&rsquo;animale uomo, eppure anche l&rsquo;essere umano, nell&rsquo;arco della sua storia, si &egrave; caratterizzato per le grandi migrazioni fatte appunto per soddisfare la necessit&agrave; di cibo, acqua o di un luogo sicuro in cui vivere e far crescere i propri piccoli.<br /> Il filo narrativo inizia con la prima tela che vede protagonisti gli elefanti, quindi solo bestie, per poi passare alla raffigurazione di zebre antropomorfe e inserire solo nella terza e nella quarta dei soggetti completamente umani accompagnati da cicogne e anatre.
Viaggi incredibili 4
Ultime news

Il Blog di Adrenalina

Beyond the Street

Maria Lai. Tenendo per mano il sole

Percorsi emotivi...Biennale Venezia 2019

I premiati e le classifiche di Adrenalina 5.0 Eros e Thanatos