0

Kyrahm Kyrahm

Kyrahm Kyrahm
Kyrahm
Kyrahm Kyrahm

Kyrahm

Kyrahm è un’artista italiana che opera in ambito internazionale nel campo della performance art, della videoarte tra arte contemporanea e teatro d'avanguardia. Cercando un costante dialogo con il cinema, elabora video sperimentali.
Il suo sguardo verso la funzione sociale dell'artista si esprime con opere spesso sconvolgenti. 
La sua ricerca è oggetto di studio presso Accademie e Universita' in Europa, negli Stati Uniti e in America Latina.
Ha ottenuto in Italia e all'estero importanti riconoscimenti e premi istituzionali
Ha presentato il suo lavoro presso numerose rassegne, mostre, festival, iniziative in tutto il mondo.
 


gallery

Tutte le opere di Kyrahm

Hysteria, le stelle non hanno gli occhi
a parola isteria dovrebbe essere conservata, anche se il suo significato originario Il termine &egrave; assai cambiato. Oggigiorno sarebbe molto difficile cambiare, e ha davvero una storia cos&igrave; interessante e meravigliosa che sarebbe un peccato abbandonarla.[1] &raquo;<br /> (Pierre Janet, &quot;The mental state of hystericals: a study of mental stigmata and mental accidents&quot;)<br /> Scopro che gli egiziani attribuivano allo spostamento dell&rsquo;utero l&rsquo;alterazione psichica femminile, che la cura per i i greci consisteva nel matrimonio (donna contenitore che non assolve alla sua funzione), che nel Medioevo le donne isteriche venivano bruciate al rogo,<br /> Nel 1800 si studiarono moltissimo gli attacchi nevrotici delle isteriche, caratterizzate da uno stato emozionale molto intenso, che manifestavano sintomi molto simili all&#39;epilessia, paralisi degli arti, cecit&agrave;, perdita di coscienza e della capacit&agrave; di parlare.<br /> Mi sono avvicinata ad un mondo di soprusi, pregiudizi, ma fiorente di nuovi approcci per lo studio dei misteri della mente umana.<br /> Attualmente questo tipo di manifestazioni si tendono a considerare come conseguenza di stati depressivi, ansiosi, che esplodono in seguito a periodi di violento stress emotivo, soprattutto se il soggetto non vede via d&rsquo;uscita alla sua condizione.<br /> Chiamata anche &ldquo;la grande imitatrice&rdquo;, pu&ograve; far pensare al soggetto che ne &egrave; affetto, di aver contratto anche pericolose malattie. Si possono avere paralisi e spasmi improvvisi, dolori muscolari cronici per alterata funzionalit&agrave; del sistema nervoso, sintomi gastrointestinali, altri che riguardano l&rsquo;apparato sessuale, problemi visivi e della percezione.<br /> Paradossalmente , diverse teorie affermano che la nascita della performance art coincida con le dimostrazioni dei &quot;corpi delle isteriche&quot; del neurologo Jean-Martin Charcot presso l&#39;ospedale della Salp&ecirc;tri&egrave;re. Lo stesso Charcot fu il primo a descrivere la SLA (detta anche malattia di Charcot). Dal 1987 l&rsquo;isteria &egrave; stata eliminata dall&#39;elenco ufficiale delle malattie psichiatriche (DSM). La psicanalisi parla ora &quot;di conversione&quot; per quei disturbi la cui causa &egrave; psichica, ma che si esprimono attraverso il corpo: problemi di matrice sensoriale, dolori lancinanti che si spostano in varie parti del corpo (al punto che per alcune vi erano vere e proprie piaghe che si aprono e si rimarginano improvvisamente!!). Si legge su &quot;la resistenza dell&#39;inconscio&quot;: &quot;Le isteriche in quanto donne soffrono in una cultura patriarcale dei mille modi in cui il sesso femminile &egrave; stato marginalizzato e silenziato nel corso dei secoli. Diciamo che le isteriche sono donne che non si sono adattate a questa condizione sia perch&eacute; pi&ugrave; sensibili, pi&ugrave; intelligenti, pi&ugrave; ostinate. Attraverso i sintomi isterici le donne chiedono di smettere di essere oggetti e di diventare soggetti. Attraverso l&rsquo;abolizione del termine di &ldquo;isteria&rdquo; si &egrave; voluto cancellare la memoria dei molti tentativi che le donne hanno fatto nel corso del tempo per farsi finalmente ascoltare.<br /> Con la performance mi sono spesso portata al limite estremo. Da regista amo farlo anche con i miei attori.<br /> &ldquo;Dedicato a tutte le donne che brancolano tra soma e psiche&rdquo; (Kyrahm)<br /> <br /> - trailer dalla performance completa
Hysteria, le stelle non hanno gli occhi
Ultime news

Il Blog di Adrenalina

Il MACRO promuove l'arte in cielo con la mostra di Lawrence Weiner

NAKED HUMANITY COVID19

“Maria Lai. Fame d’Infinito”

Al voto dei giurati le opere di ADRENALINA 6.0 "EXUPERANTI FORMA"