• inizio: 23/05/2018

La street artist britannica Lucy McLauchlan firmerà il suo primo lavoro a Roma in occasione della seconda edizione del Forgotten Project.
Il progetto, nato nel 2015, ha l'intento di valorizzare luoghi dimenticati del tessuto urbano romano. Nello specifico, questo secondo intervento è dedicato al tema degli impianti sportivi interrotti. L’opera sarà realizzata, infatti, in Campo Testaccio, il leggendario stadio della A.S. Roma. Si tratta dunque di un simbolo della città, per accendere i riflettori sul futuro di un’area destinata allo sport più popolare della nazione.
L'interesse, oltre che artistico, è quello di approfondire gli aspetti architettonici, antropologici e sociali relativi al luogo.

L'artista scelta per questo secondo intervento lavora principalmente sulla bicromia creando un mondo ricco di storie e legato all'istinto. La sua pittura diventa dunque quasi performativa essendo principalmente gestuale. Ciò fa sì che il suo lavoro rappresenti una combinazione di influenze antiche, quasi preistoriche, e  nuove.
Le sue opere si trovano a Lisbona, Marrakech, Stavanger e naturalmente nella sua Birmingham. Quattro sue opere fanno parte della collezione permanente del Victoria and Albert Museum di Londra.


L'opera realizzata per il Forgotten sarà presentata ufficialmente il 23 maggio dalle 18.00 in presenza dell’artista. Per omaggiare la location sportiva, questa volta ci sarà anche un torneo di palleggi. Se desiderate partecipare, potete iscrivervi sul sito www.forgottenproject.it e compilare il form.
L’opera di Lucy McLauchlan è stata portata anche su carta, con una serie in edizione limitata di serigrafie che verranno presentate nel corso dell'evento.

Link di riferimento:
http://www.forgottenproject.it/


luogo: